Torta pera cacao cardamomo

di

Torta pera cacao cardamomo

Siamo all’inizio di gennaio e ho avuto la fortuna di prendermi un po’ di vacanze nel periodo natalizio. Quando si torna a casa dopo una vacanza, tipicamente, si ha il frigo vuoto, qualche frutto ammuffito e, se va bene, un barattolo di olive e dei cracker…oggi sono tornata dopo 15 giorni di assenza e la scena è stata un po’ questa. Però tra la frutta ho scorso una pera bella matura, prontissima…la farina ce l’ho sempre, il cacao l’ho comprato in viaggio (ero ai caraibi…ehehe) e allora il gioco è fatto!! Pronti per la torta pera cacao, con l’aggiunta di una spezia, il cardamomo, che bene si abbina al cacao.

Torta molto gradevole, ottima abbinata e inzuppata con te e/o cappuccino. Per un fine pasto la si può abbinare, magari, con un cucchiaino di crema alla nocciola.

Ingredienti per 8 persone:
  • 250 g farina di farro
  • 200 g di pera tipo Abate (peso già pulito)
  • 25 g di cacao amaro
  • 120 ml di latte di riso-mandorla
  • 200 g di malto di riso
  • 30 ml di olio di semi di girasole
  • 10 bacche di cardamomo
  • 2 C di amido di frumento (o fecola di patate)
  • 1 bustina di lievito naturale, cremor tartato
  • pizzico di sale
Procedimento:
  1. Versa il latte in un pentolino con le bacche di cardamomo leggermente schiacciate. Porta a bollore, spegni subito, copri e lascia raffreddare.
  2. Unisci in una ciotola farina, cacao, lievito e setaccia.
  3. Monda la pera, pelandola e tagliandola a dadini.
  4. Filtra il latte e trasferiscilo nel bicchiere del minipimer. Aggiungi metà della pera tagliata a dadini e aziona l’apparecchio. Lavora per un paio di minuti, incorporando aria.
  5. Unisci la crema di latte e pera agli ingredienti secchi, l’olio, il malto di riso e il pizzico di sale. Amalgama bene.
  6. Infine aggiungi l’altra metà della pera all’impasto. Trasferisci il composto ottenuto in una tortiera oliata di circa 20 cm di diametro.
  7. Scalda il forno a 180°, modalità statica e inforna per circa 40′ la tortiera.
  8. Fai la prova stecchino prima di terminare la cottura.

 

Ancora nessun commento

Che cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *