Tag Archives Cioccolato

Plumcake ciocco cocco

di

Plumcake ciocco cocco

Questo plumcake che ho chiamato “ciocco cocco” nasce dal fatto che avevo in frigo tanto yogurt, di soia, credo in scadenza o addirittura scaduto il giorno prima. Non volendo gettarlo (trattasi di yogurt biologico e a marchio soia tra i Top..) dovevo inventarmi subito una torta che fosse rapida da preparare (era ormai sera…) e che avesse, oltre allo yogurt, degli ingredienti presenti nella mia dispensa.

Ho aperto gli armadietti e ho messo insieme quello che avevo e che mi sembrava potesse sposarsi. Spesso ho fatto così per realizzare nuove preparazioni, ma, devo dirlo, non sempre il risultato è stato quello sperato.

In questo caso, per fortuna, il plumcake è risultato veramente buono. Saporito, soffice, leggero…di quelli che ti devi fermare per non mangiarlo tutto… per capirci.

Eccovi quindi la preziosa ricetta:

Plumcake ciocco cocco per 6/8 persone:
  • 200 g farina integrale di orzo
  • 75 g farina di cocco
  • 200 g yogurt di soia
  • 60 ml latte di riso
  • 3 C malto di riso
  • 30 ml olio di semi di girasole
  • 75 g di cioccolato in barretta, con 80% di cacao
  • punta di cucchiaino di curcuma
  • bustina di lievito naturale, cremor tartaro
Procedimento:
  1. Setaccia le farine con il lievito e la curcuma.
  2. Unisci alle farine lo yogurt, il latte e il malto. Amalgama con delicatezza.
  3. Taglia al coltello il cioccolato, ottenendo delle scagliette irregolari.
  4. Unisci le scagliette di cioccolato al composto e amalgama bene nuovamente.
  5. Fodera uno stampo da plumcake di 25 cm con carta da forno, bagnata e strizzata, e rovescia all’interno il composto.
  6. Inforna a 180°C già caldo, statico, per 40 minuti.
  7. Fai la prova stecchino, se risulta asciutto estrai e lascia raffreddare su una gratella. Altrimenti cuoci altri 5 minuti.
  8. A colazione è una cannonata!!!

 

 

 

Torta liquirizia menta cioccolato

di

Torta vegana liquirizia menta cioccolato

Torta vegana liquirizia menta cioccolato: torta di classe.

Le preparazioni culinarie sono come i vestiti. Ci sono quelle da tutti i giorni, quelle per le feste, quelle della domenica e così via…

Questa preparazione va benissimo per gli eventi eleganti, di tono, di classe appunto! E chiaramente va molto bene prepararla in assenza di alcun evento, diventando così l'”evento” la preparazione stessa…non so se mi son spiegata.

E’ un dolce buonissimo…il cioccolato con gusto di liquirizia e freschezza della menta, appena accennata, lo rendono gradevolissimo. A colazione dà la giusta energia, a fine pasto è altamente digeribile. Sono sicura vi conquisterà!

Ingredienti per 8 porzioni:
  • 200 g farina tipo 2
  • 70 g amido (o frumina) + 1 cucchiaio
  • 70 g farina di nocciole
  • 2 c di pasta di nocciole (in alternativa olio di mais)
  • 500 ml di latte di soia
  • 5 C malto di riso
  • 100 g cioccolato fondente 72%
  • 10 g di liquirizia pura
  • piccolo mazzetto di menta
  • 1 bustina di lievito naturale cremor tartaro
Procedimento:
  1. In un pentolino unisci il latte, la liquirizia e la menta. Metti sul fuoco a fiamma moderata. Lascia cuocere 15 minuti circa, quando la liquirizia sarà sciolta. Spegni e frulla ad immersione in modo che la menta si amalgami. Unisci il cioccolato spezzettato e lascia sciogliere.
  2. Raduna in una ciotola tutti gli ingredienti secchi e setaccia con una forchetta.
  3. Unisci la pasta di nocciole (o l’olio), il malto e 2/3 della crema al cioccolato, liquirizia e menta. Amalgama bene.
  4. Fodera con carta forno una teglia tonda di 20 cm e riempi con il composto ottenuto.
  5. Inforna in forno caldo, 190°, per 40 minuti. Fai la prova stecchino prima di terminare la cottura.
  6. Rimetti su fuoco basso la crema residua e aggiungi il cucchiaio di amido. Cuoci per circa 5 minuti in modo che si addensi un po’. Spegni.
  7. Taglia in due la torta lasciata raffreddare e farcisci con la crema residua.
  8. Riposiziona la torta e decora con un po’ di farina di nocciole.
  9. Strepitosa!

 

Torta nocciole cioccolato

di

Torta nocciole cioccolato

Se volete preparare una torta di sicuro effetto e che piaccia a tutti, non ci sono dubbi. La torta al cioccolato, con l’aggiunta delle nocciole, stuzzica i palati di grandi e piccoli. Veramente non ci sono storie…il cioccolato è buono e piace sempre!

E’ una torta ricca, ma non troppo. Nel senso che ha tanto cioccolato (fondente) e latte abbastanza grasso (mandorla). Non ha però olio; quindi alla fine è abbastanza bilanciata come quantità di calorie. Una fetta non vi farà di certo male, anzi!! L’umore ne guadagnerà…

Ingredienti per 8 persone:

  • 150 g farina tipo 0
  • 130 g farina di riso integrale
  • 250 g di cioccolato fondente (al 70 per cento)
  • 1/2 litro di latte vegetale riso&mandorla
  • 60 g di zucchero tipo Mascobado
  • 2 C di nocciole (intere o a metà)
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • olio di cocco per ungere la teglia
  • scaglie di cocco per guarnire

Procedimento:

Rompi il cioccolato a pezzetti e fallo sciogliere con un po’ del latte a bagnomaria. Quando sciolto spegni e aggiungi le nocciole

Unisci in una ciotola tutti gli ingredienti secchi e mescelali con una forchetta.

Aggiungi il restante latte e il cioccolato sciolto a cui hai aggiunto le nocciole. Amalgama bene.

Ungi una teglia tonda di circa 25 cm di diametro, con olio di cocco. Riempi la teglia con il composto al cioccolato.

Trasferisci in forno caldo, statico, a 190 gradi per circa 50 minuti. Fai la prova stecchino prima di estrarre.

Lascia intiepidire e guarnisci con farina di cocco (se gradita).

 

Kaki e cioccolato

di

Kaki e cioccolato

Che combinata deliziosa…cioccolato amaro e kaki dolcissimi. Non potevo non realizzare una torta. Il risultato è stato eccellente. Non solo perchè i due sapori si sposano benissimo, ma perchè questa torta è risultata deliziosa nonostante non abbia utilizzato nè zucchero nè olio!! Non ci credete?? Provate e sappiatemi dire!

Ricetta vegana, priva di glutine.

Ingredienti per 8 persone:
  • 2 kaki maturi dell’Emilia Romagna
  • 300 g farina integrale di riso
  • 80 g cioccolate fondente 80%
  • 10 c cacao amaro
  • 1 C di malto di riso
  • 120 ml di latte di riso
  • 125 yogurt naturale di soia
  • 8 g di cremor tartaro
  • 1 c di bicarbonato
  • 1 c di aceto di mele
  • 2 C di cereali soffiati (io ho usato corn flakes)
Procedimento:
  1. Lavate e pelate i cachi, riducete a purea. Unite i due cucchiai di cereali soffiati. Tagliate al coltello il cioccolato fondente; dovrà risultare a scagliette. Aggiungete ai cachi e cereali.
  2. Unite gli ingredienti secchi (farina, cacao, cremor tartaro e bicarbonato) e setacciateli. Aggiungete agli ingredienti secchi la purea di cachi e amalgamate. Unite latte, yogurt, cucchiaino di aceto di mele e malto di riso; amalgamate.
  3. Ungete una teglia quadrata (anche tonda va bene…) di circa 22 cm e trasferite il composto.
  4. Cuocete per 40 minuti in forno statico, 170°C.
  5. Fate la prova stecchino prima di estrarre. Lasciate intiepidire e cospargete di cacao.

 

 

Mousse chocolate

di

Mousse di chocolate con aquafaba…un piacere unico! A fine pasto è uno dei pochi dessert che veramente apprezzo. Questa preparazione, veramente ipocalorica, finalmente soddisfa la mia voglia di mousse; senza però appesantire un pasto spesso già ricco. Provatela!!!

image

Ingredienti per 4 persone:

100 ml di Aquafaba: acqua di conserva di ceci in barattolo di vetro (senza sale!). Se vuoi prepararla in casa clicca qui

100 gr di cioccolato fondente al 72%

4 C di latte vegetale

frutti rossi e granella di frutta secca per guarnire

2 C di zucchero di canna (facoltativo)

Procedimento:

Monta a neve ben ferma l’aquafaba. Se gradisci una preparazione più dolce aggiungi un paio di cucchiai di zucchero un volta montato il composto.

Sciogli a bagnomaria il cioccolato con il latte; quando sciolto fai intiepidire.

Aggiungi il cioccolato tiepido all’aquafaba montata e continua a montare con frusta per alcuni secondi.

Trasferisci il composto nelle 4 coppette, guarnisci con frutti e granella a piacere.

Lascia riposare in frigo un’ora circa prima di servire.